You are hereVision

Vision


Il terzo millennio si è aperto con scenari nuovi e di assoluta incertezza. Sono cadute barriere in tutte le sfere d’interesse dell’uomo, aumentandone l’accessibilità, mentre si assiste a ciò che accade nel più sperduto angolo del mondo come se fosse sotto casa. In Europa, l’adattamento del Welfare a queste sfide globali chiede una sempre più grande connessione progettuale tra mondi profit, no profit e pubblica amministrazione, non senza problemi.  

In questo scenario, alcune parole risuonano e ispirano il nostro lavoro: complessità, vantaggio comune, esperienza.  

La complessità del tempo presente è una sfida, una spinta importante per evolvere, per costruire nuove identità, cambiamenti nel lavoro e nella vita di ciascuno e dei gruppi.
 

Il vantaggio comune. Noi ci abbiamo sempre creduto, a questo valore ispiriamo da sempre il nostro lavoro. Crediamo che porre al centro il vantaggio comune  - inteso come comprensione, sinergia, dimensione olistica delle relazioni – di un quartiere, di un comune, di una regione, di un paese, dell’Europa – sia una scelta lungimirante anche in un progetto di sviluppo aziendale, o nella formazione di singoli gruppi sociali.
 

L’esperienza. È il principio di fondo per il quale formare e sostenere le singole persone e i gruppi nel loro processo di crescita e di miglioramento passa attraverso la valorizzazione dell’esperienza, con approccio maieutico.