FORMAZIONE

Rispetto al sistema educativo, ÉFA ha acquisito e può valorizzare:

R

In generale

la “sensibilità”, la conoscenza approfondita dei sistemi di educazione formale e non formale in Italia e in Europa; le competenze didattiche, metodologiche basate nell’impegno progettuale e formativo rivolto ad adulti e giovani nei contesti educativi formali e informali.

R

In particolare

l’esperienza quasi trentennale nella formazione:

  • degli operatori e dei volontari delle organizzazioni collegate ai Centri di Servizio al Volontariato
  • per gli operatori volontari e i gestori dei progetti del Servizio Civile, per cui ÉFA può mettere a frutto una completa conoscenza del sistema come consulente dell’Ufficio per il Servizio Civile Nazionale (USCN), e di alcune tra le principali Regioni (Liguria, Piemonte, Sicilia, Campania e prov. Trento) e di enti quali Caritas, ARCI, ANPAS, INAC, Altro Mercato
  • per la gestione delle risorse umane di enti profit e non profit, sia al personale che ai quadri con tecniche innovative (Reiventing Organizations – Laloux, Myers-Briggs Type Indicator, Kersey Temperament Sorter, Trasformazione dei Conflitti – Patfoort, Metodo TKI)
  • per l’orientamento al lavoro di giovani post laurea e post diploma
  • nella formazione formatori
    • per il Dipartimento delle politiche giovanili e il servizio civile universale, gli Uffici per il servizio civile di Liguria, Piemonte, Sicilia, Provincia di Trento
    • per grandi enti del Terzo Settore

ÉFA si occupa di progettazione formativa, conduzione in aula, gestione, valutazione della formazione in ambito nazionale ed internazionale. 

Nei suoi percorsi, la formazione ÉFA parte dal riconoscimento degli obiettivi e delle motivazioni personali, sempre rintracciabili, per giungere all’autonomia di una “auto formazione” che va oltre i limiti spazio-tempo dell’intervento formativo, e riguarda il percorso della persona e le sue capacità trasformative.

ÉFA organizza l’intervento proponendo metodologie di formazione diretta, esperienziale, situazionale che mira all’acquisizione di competenze, non solo teoriche ma anche pragmatiche attraverso l’utilizzo di simulazioni, role-play, osservazioni strutturate, discussioni orientate, lavori di gruppo, ed anche colloqui individuali per fornire un feed-back più personalizzato.